Buongiorno care amiche…un’altra faticosa impresa ha preso il via non senza piccoli inconvenienti e fatica… ora finalmente ci possiamo rilassare e godere delle visite dei numerosi turisti e concittadini …

Sabato 6 Dicembre, con un giorno di anticipo, abbiamo spalancato le porte perchè nella nostra città iniziavano i festeggiamenti in onore dell’Immacolata Concezione….

pannelli finiti in attesa di cornice

anche quest’anno abbiamo preparato un nuovo presepe..

a differenza dell’anno scorso, ho voluto “disegnare con l’ago” un paesaggio  diviso in tre pannelli (tipo separé), lo abbiamo rivestito con il pvc per paralumi, di modo che la luce posta sul retro si diffondesse illuminando i ricami …per la costruzione del disegno del paesaggio mi è venuto in aiuto il ragazzo di mia figlia, Manuel Di Sabatino, grafico e web designer, che con una pazienza infinita ha soddisfatto ogni richiesta tecnico/artistica ….

qui con la luce naturale davanti ad una finestra..

mentre qui è come si presenta con la luce frontale

non è stato semplice  ricamare il soggetto pensando all’effetto che avrei ottenuto con la luce……in questo caso mi è venuta in aiuto una lampada che ogni tanto posizionavo sotto il lavoro…….la stessa che uso per illuminare il lavoro da sopra

con questo angelo si vede ancora meglio l’effetto con  la luce dietro e davanti

il pannello di destra raffigurante l’arrivo dei Magi, in fondo la città con il castello di Erode, una contadinella e un pastore con il suo gregge….tutti i personaggi  sono ricamati in bianco con punt’erba e retini di fondo giocando con  lo spessore dei cotoni n.5, n.8 e n.12… mentre, l’oro è stato utilizzato per dar risalto a particolari importanti.

ed  eccolo incorniciato da due sapienti falegnami, Roberto e Maurizio Tuttolani di Tutto Arredo – Atri   ..purtroppo mi sono accorta che non è facile fare delle buone fotografie con questo tipo di luci…pazienza…
chi si trova di passaggio può venire a trovarci..

proseguiamo con il nostro giro fermandoci davanti a questo presepe che è di una bellezza straordinaria!..
per l’originalità, i dettagli, l’intuizione nel rappresentare la nostra piazza con la Cattedrale, le tipiche canne che si accendono la notte tra il sette e l’otto dicembre durante la festa dei “faugni” ha attirato gli sguardi, i complimenti e le esclamazioni di ammirazione dei locali, ma anche dei turisti che avendo lasciato alle spalle la piazza con la nostra magnifica Cattedrale ora se la ritrovano dentro S. Agostino riprodotta così magistralmente, con un’ambientazione risalente a prima metà del Novecento..

la carrozza che attende il vescovo….sulla porta di S, Reparata si vede una Suora di Ravasco, un ordine ancora presente

l’autrice è Tiziana Centorame che costruisce ogni anno un nuovo presepe e lo dona ….
con polistirolo costruisce queste meraviglie e con terracotta e das le statuine…

la bellissima  torre ottagonale è stata fatta scendere per accogliere la natività, Maria e Giuseppe sono fatti a mano…sulla destra si vede il sacerdote alla porta della Cattedrale..

una vista completa di questa meraviglia…sulla destra si vede il portale dell’Auditorium  che ci ospita….e giù in fondo, dietro la carrozza del vescovo, c’è un portone che unisce S. Reparata al palazzo vescovile,l’arco di Monsignore ormai demolito….
Oltre alla bellezza di questo manufatto mi preme segnalare la lodevole iniziativa di Tiziana nell’offrire questa opera il cui ricavato va a sostegno e per le cure di un nostro giovanissimo concittadino, Iezzi Luca, vittima di un incidente e in coma da ormai un anno….sei grande Tiziana!!!!!!!!! 

..ma le emozioni non finiscono….
un altro nostro concittadino, Concezio Del Principio,noto per la sua bravura nel comporre poesie in vernacolo, ci ha omaggiato con questa dolcissima poesia dedicata a Gesù.”Ninna nanne pe Gesù”….è difficile non farsi prendere da  un piacevole languore immaginando la scena della Madonna, una mamma come tante che culla il suo bambino Gesù….in più, il dialetto conferisce tutti i colori e le mille sfaccettature di cui spesso l’italiano pare spoglio…bravo Concezio e grazie!!
    

e che si può dire di quest’altra poesia in lingua, scritta da una bellissima persona, tanto brava quanto modesta..così umile da desiderare quasi di scomparire davanti alle anime che leggono i suoi versi  …vi confesso che la prima volta che ho letto…anzi che mi ha letto questa poesia sono scoppiata in lacrime..ed ancora mi emoziono!…..nel mio servizio di accoglienza in mostra mi fermo spesso a rileggerla e sempre sento un grande calore dentro….
questi due bellissimi presepi in poesia sono un grande dono!!!!!!!…….

continuiamo con un grande presepe da pavimento sviluppato in verticale da Emiliano Centorame  e Pavone Concetta, nel quale si svolge tanta attività con negozietti e mercato

particolari

Ora ragazze vi devo proprio lasciare, sto preparando questo post da stamattina alle 6…ma c’è ancora tanto da vedere…vi rimando al prossimo post…buona giornata!

Showing 0 comments
  • elisabetta ricami
    Rispondi

    Grande lavoro e immagino immensa soddisfazione! Non c'è occasione migliore per inviarti i miei migliori auguri di Buon Natale!
    Elisabetta

  • Anonimo
    Rispondi

    Meraviglioso e grandioso! Complimenti e auguri
    Rita

  • macramè modena
    Rispondi

    Veramente tantissimi complimenti per questa opera magnifica!
    Un vero capolavoro, considerando la mole del lavoro!
    Molto belli anche gli altri, ma io preferisco il tuo.
    Brava e bravi anche i collaboratori naturalmente.
    buona giornata
    sabrina

  • Manu Pietro
    Rispondi

    Il tuo dipinto con l'ago come lo chiami tu è meraviglioso!!! ma che lavorone … e quanta pazienza …
    Bravi anche gli altri collaboratori … ciao e buona creatività …

  • giusi_g
    Rispondi

    e ora mi sono gustata fino all'ultimo questo tuo immenso lavoro di descrizione….di ammirazione di lavori e opere altrui …..ma sopratutto vorrei complimentarmi con te per questo capolavoro …per te non v'è più nessun confine …. riesci a dipingere ogni espressione e forma e colore solo con un pezzetto di acciaio perchè credo sia d'acciaio e non un ago magico …..
    e mi viene da sussurrarti … pittore ti voglio parlare … mentre dipingi un Altare ….
    il brava mi pare non serva più a questo punto … con ammirazione … un bacione
    giusi

  • Francesca
    Rispondi

    mia cara dalmazia sei sempre pronta a sfornare capolavori, uno dietro l'altro, e questo e' impareggiabile, ammiro molto anche la tua fantasia nel creare queste cose e mi chiedo: "ma la notte….. dormi??? o fai volteggiare l'ago??? complimenti anche ai presepi

  • Mughetti Fresie e Tuberose
    Rispondi

    Opere d'arte nel vero senso della parola!!!
    Nadia

  • ziapolly
    Rispondi

    Sono rimasta incantata da questo tuo perfetto resoconto Dalmazia. Ma i miei occhi sono rimasti totalmente rapiti dal ricamo….solo le mani di un angelo potevano creare una meraviglia simile….non ci sono altre parole…..Paola

  • Andreana
    Rispondi

    Senza parole Dalmazia….il tuo lavoro è qualcosa di magico e di mistico che solo te potevi realizzare….con le tue sapienti mani ma soprattutto con la tua grande fede che ti aiuta ogni anno ad onorare anche con i ricami il grande Evento di nostro Signore!Complimenti a tutti i collaboratori che hanno realizzato le altre opere…e grazie a te per per averci dato la gioia di ammirare queste meraviglie dettagliate nei minimi particolari….grazie di cuore Dalmazia!

  • Linda P.
    Rispondi

    So much thought and prayer has gone into your beautiful work of art in honour of the Nativity of our Lord.Thank you for showing us and telling us about this important event in the church which is an inspiration and a joy to behold. Congratulations to everyone and those who helped you.

Leave a Comment

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Start typing and press Enter to search