Corredino con flanella

Corredino con flanella

Buongiorno ragazze. Ho preparato questo corredino per l’arrivo del nipotino di una mia cara amica. Avendo provato recentemente la flanella realizzando dei piccoli asciugamani per neonati  abbiamo pensato di preparare qualcosina per il futuro nascituro.. Ne ha acquistato 2 metri, l’altezza è mt. 2,80 dicendomi fai tu!!!!….parole magiche che lasciano spazio alle manovre e alla creatività. Ecco come ho sfruttato la stoffa. Due accappatoi con cappuccio  cm.70×70, sei asciugamani cm. 55×70, 8 bavaglini, 2…. come possiamo dire? panno per il ruttino?……e un cordino porta-ciuccio che si aggancia al bavaglino.

corredino

Ho iniziato con i due accappatoi con cappuccio. Sui primi lavori si fanno sempre le prove, dove si fanno errori e di solito escono le soluzioni migliori. Pensavo di foderare solo il cappuccio e orlare il contorno della flanella, ma ahimè mi sono accorta che la flanella tende a cedere  e da qui la necessità di foderare il tutto. Quindi abbiamo acquistato del piquet millerighe con motivi baby ed è partito il primo!  Devo dire che sono più completi, probabilmente più assorbenti e anche più belli. Poi ho pensato di utilizzare lo stesso piquet preparando dei piccoli coordinati e così ho realizzato

corredino

questi: accappatoio, asciugamano, panno per il ruttino e bavaglino con pulcini;

corredinopoi due asciugamani con bordo a righe e a pois azzurro con cucitura invisibile e due bavaglini, uno con cravattino e uno con barchetta applicati con carta thermoadesiva e trapuntati a macchina;

corredinoinoltre un asciugamano con due bavaglini di forme diverse e con un grazioso piquet con immagini di giochi baby;

corredinoquesti altri in grigio perla: un asciugamano e due bavaglini a pois e a righe con un papillon;

corredino

e per finire con le pecorelle: accappatoio, asciugamano, panno ruttino, bavaglino e il cordino sganciabile come porta-ciuccio.

Non so se potete immaginare il mio spazio di lavoro tra flanella, piquet colorati, fili, ferro da stiro, macchina da cucire ed io che brandisco le forbici quasi a sentirmi come “Edward mani di forbice”.!!!!… E’ comica ma la situazione era questa e in un momento di ragione ho mandato un messaggio alla mia amica chiedendole aiuto….FERMAMI…FERMAMI….Le forbici si sono calmate.  Morale: dal telo iniziale è avanzato un pezzo per realizzare forse due asciugamani.

Showing 2 comments
  • giusi
    Rispondi

    capperi che lavorata Dalmazia!!!! ops .. Edward!!!! c’è da starti alla larga ……un corredino fantastico il panno ruttino non l’avevo mai sentito è una trovata fantastica …. si potrebbe forse chiamare rigurgito? cmq. sicuramente tutto molto utile e bellissimo sembra la dote di un principino … complimenti …. un abbraccione

  • francesca
    Rispondi

    dalmazia!! ma che spettacolo, sembra di entrare in un negozio x bambini, perche’ oltre ad essere belle, creative, colorate, sono fatte in maniera impeccabile. come ti capisco e come ti vedo!! con quelle forbici in mano!! intanto che tagli a destra e a manca e intanto che tagli un bavaglino gia’ ti frulla in testa come fare la cosa successiva e le idee ti si accavallano. bravissima!! tutte cose utili, come quel panno ruttino, una chicca in piu’. buona domenica

Leave a Comment

Start typing and press Enter to search

', 'auto'); ga('send', 'pageview'); ga_fired = true; } }, true);