Casette inglesi a punto croce

Buona domenica ragazze, oggi volevo mostrarvi come dare nuova vita ad un paio di casette inglesi ricamate a punto croce che stanno resistendo nel tempo.

casette inglesiIl punto croce è stato il ricamo che mi ha accompagnato per tantissimo tempo; dall’infanzia  fino adesso direi,  ma con meno frequenza. Ho iniziato molto presto a tenere l’ago in mano grazie alla mia mamma e alle suore dell’oratorio di Inzago dove andavo la domenica pomeriggio. E’ stato un trampolino di lancio per soddisfare il mio bisogno di colore e disegno con schemi sempre più complessi. Poi ho allargato i miei orizzonti e mi sono dedicata ad altre tecniche: il reticello, il norvegese, il cilaos, le sfilature, il perugino, ecc  

casette inglesi Ma sto divagando, queste due casette le avevo montate in modo molto semplice realizzando un quadro. Con il tempo e forse un po’ di umidità la stoffa ha iniziato a cedere dietro al vetro e così ho smontato tutto approfittandone per lavarli  con cura.  Ai miei occhi hanno ripreso colore e anche “vita”, ma non sapevo ancora come collocarli. Mi ci è voluta una dose di coraggio per aprire tutte le scatole dove conservo le stoffe per cercare quelle che mi potessero servire. Nel cercare  trovo cose che avevo dimenticato ed altre che subito ho messo da parte per nuovi progetti. Ho una scatola dove ripongo cose, diciamo in evidenza, ma sapete quando è grande la scatola delle evidenze?!?! oh mamma!!!!!!!! Poi una lunga striscia di tela di rasone verde sottobosco ha attirato la mia attenzione e così dopo aver cucito il ricamo e contornato di un pizzetto a macramè sono nati due bei cuscini per il mio divano.

casette inglesiOra è vero che sono spesso spostati o schiacciati ma anche ammirati tantissime volte durante il giorno e la cosa mi riempie di soddisfazione….

paesaggio punto croce

Nella scatola delle evidenze ho “riesumato” questo ricamo rimasto a metà, vedremo se riuscirò a finirlo.

A presto

Dalmazia Lodi Rizzini

Dalmazia Lodi Rizzini

Sono passati tanti anni da quando appresi i primi rudimenti di ricamo dalle suore dell’oratorio… Ho capito sin da allora il valore che ha per me quest’arte: mi rilassa, mi meraviglia, mi fa crescere con lei ogni giorno. Amo dare gioia alle persone che ricevono le mie opere e amo realizzarle per i bambini, per rendere omaggio alla loro nascita o per accompagnarli nella loro crescita! Amo la mia famiglia e l’ispirazione che mi dà! Ecco cos’è il ricamo per me… Un compagno di vita che prende forma nel cuore e scaturisce dalle mani! Ecco i link per i miei canali Facebook & Instagram Passate a salutarmi e magari lasciatemi un “Like”.

Lascia un commento